#ferragosto2020 al #ristorantedelborgo di #casteldisasso.
Per assaporare un seducente menu’,sorseggiare un calice di vino, godere di un panorama mozzafiato con un’ incantevole atmosfera che ti avvolge.

Info: 0823 878051.

 

E  dal VENERDI alla DOMENICA: 

 Pranzo dalle 12.45 alle 17.45.

 

Il ristorantedelborgo a casteldisasso,in provincia di #caserta e’ un luogo di qualità e di serenità.
Non ci si passa per caso,bisogna andarci.
Occorre lasciare le città e le pianure per inerpicarsi in collina, mentre si sale, si gode della quiete e del panorama che gradualmente si apre al nostro sguardo e ci incanta. Qualunque sia la stagione, fino al colle quando sono visibili la vallata, le cime e sullo sfondo, ad ovest, il mare con Ischia e Monte di Procida.
E’ un luogo ameno, regala la sensazione di essere un po’ privilegiati a stare qui, lontano dalla folla, immersi nei profumi e nella pace dei sensi.
E’ certamente un borgo romantico che trasmette pace e serenità.
L’intima atmosfera di questo luogo,abbinata a quella raffinata della sala ristorante, ben conciliano con la voglia di evasione e di tranquillità che ricerchiamo oggigiorno.

Info:  0823 878051   –    347 2926204.

Esclusivamente su prenotazione negli altri giorni.

       

Chiudi gli occhi. Immagina un cielo infuocato,tutto verde attorno.
Un calice di vino, un silenzio fugacemente interrotto da uccellini ondeggianti,
un’ incantevole atmosfera che ti avvolge.
Riapri gli occhi,ammira il fascino del tramonto.
Inizia a vivere l’emozione di
trovarti in uno dei borghi più panoramici e ammalianti della provincia di Caserta e della Campania.
Non indugiate il Borgo è piu’ vicino di quanto crediate.

Le Chicche di PATATE…..

 La saletta del Ristorante.

La Genovese del Borgo.

La suggestiva veduta che spazia sino ad Ischia.

Il fascino del borgo rimane immutato,sarà il rasserenante clima umano, la calda e silenziosa atmosfera, sarà il fascino del paesaggio, la caratteristica cucina da gustare con una veduta a dir poco spettacolare con Ischia ed il mare sullo sfondo.
Una fortunata alchimia che genera un connubio di sensazioni ricche di trepidazioni,come fosse un piccolo angolo di paradiso.
Intorno colline punteggiate di ulivi,una campagna striata di vigneti,prodotti della terra sinceri,tanto generoso senso dell’ospitalità che contribuiscono alla creazione di un quadro armonioso.
Tanto benessere non si fermano al solo piccolo borgo antico, riportato a nuova vita. Attorno c’è l’intero territorio Trebulano, le sue chiese, la sua gloriosa storia radicata sin dai tempi dei Sanniti e dei Romani,i boschi ammantati,una natura bucolica e florida. Certo non mancano le noti tristi, i borghi si stanno svuotando, molte case sono disabitate, le nascite sono calate drasticamente……elementi che potrebbero sconfortare oppure, al contrario, fornire uno stimolo in piu’ per far amare con maggior tenacia questa terra felice.

Ravioli al mantecato di Baccalà.

Sasso, sede del Ristorante del Borgo.

 

                                       

Un piatto che saprà essere pagante alla vista……appagante al gusto….ripagante nel prezzo.

Ravioli ripieni di Ricotta e Zeste di Limone con Spigola e Pistacchi.

 

 

Pappardelle al Cinghiale….un classico del Borgo

 

La Torre che domina la vallata,con la vista che spazia dal Taburno sino alle Isole.

                               Millefoglie scomposta in bicchiere.

La romantica veranda del Borgo, sullo sfondo le luci di Napoli.

Il Tagliere di salumi…..da questo mese disponibili anche quelli di Maialino nero Casertano

I vicoletti del Borgo.

 Il nostro mosaico.